Return to site

Fuori Tutti 21 ultima puntata con la web serie Non voglio mica la luna

Il format di CNA Cinema e Audiovisivo Marche ideato durante il lockdown si prende una pausa per tornare in autunno con una nuova serie

ANCONA - Fuori Tutti 21 Ultimo appuntamento con Fuori Tutti - Artisti delle Marche in rete per r(E)sistere. Il format nato e ideato da CNA Cinema e Audiovisivo delle Marche in pieno lockdown per dare uno schermo ed un palcoscenico virtuale agli artisti, poi proseguito anche nella Fase 2 e 3 con numerosi e crescenti apprezzamenti.

Un contenitore delle arti che ha avuto migliaia di visualizzazioni sul web, sui canali social ma anche tanti spettatori sulle televisioni regionali. Ventuno trasmissioni che hanno proposto cinema, musica, teatro, performance e che ora si prenderà una pausa estiva.

Già perché Fuori Tutti - visto il gradimento ed il riuscito esperimento realizzato in questi tre mesi e mezzo - tornerà in autunno grazie anche al Confidi Uni.co. e alla Camera di Commercio delle Marche.

La 21esima puntata che proporrà una puntata di Non voglia mica la luna, la serie web realizzata dalla casa di produzione Art for Job su soggetto e sceneggiatura di Alberto De Angelis e Matteo Petrucci con la regia di Andrea Giancarli che racconta le Marche, in modo appassionato, ironico e coinvolgente, ma anche a tratti poetico e delicato. Tra i protagonisti Federico Calistri e Rebecca Liberati.

La serie parte dal matrimonio per toccare tante altre tematiche, proprie della commedia romantica. Le principali location di Non voglio mica la luna non sono infatti scelte scontate, né un semplice background, ma vere protagoniste nello svolgimento della storia. Si va da Ascoli Piceno con i suoi palazzi, le piazze storiche e le sfumature indimenticabili del travertino, alla Riviera delle Palme con gli incantevoli panorami marini, Offida e le sue bellezze di piccolo borgo. E poi l’entroterra piceno, con Castel Trosino e il naturale spettacolo dei Monti Sibillini. E infine un tuffo nella storia e nell’arte con il paese delle fisarmoniche Castelfidardo e la culla del Rinascimento, Urbino. La villa inizialmente scelta per il matrimonio di Sibilla e Tom è il Borgo Storico Seghetti Panichi, a Castel di Lama. La serie è composta da sei episodi, ognuno introdotto da un quadro che ne sintetizza

il tema. Un episodio al giorno, fino al giorno zero, il giorno del matrimonio. Tutto lo svolgersi degli avvenimenti è infatti condizionato da un imprescindibile conto alla rovescia.

Non voglio mica la luna è una produzione Piceni Art For Job (azienda associata CNA), e nasce dal progetto di costituire una rete di operatori di eccellenza del wedding e ha un obiettivo dichiarato: rendere le Marche sempre più attrattive a livello internazionale e incrementare l’afflusso di visitatori stranieri, valorizzando proprio la filiera del wedding. Siamo nell’ambito del Wedding Tourism, una tendenza in continua ascesa: palazzi nobiliari e teatri, dimore storiche, country house, vigneti e cantine diventano la destinazione scelta da molte coppie straniere che vogliono regalarsi un matrimonio indimenticabile in Italia e nelle Marche. Ma Non voglio mica la luna non è solo questo: è un prodotto nato da una forte sinergia tra operatori cinematografici e imprese locali. Cast tecnico, cast artistico, comparse, partner, per un gruppo di oltre 150 soggetti perlopiù della regione, che hanno interagito con professionalità e con un unico obiettivo: realizzare un prodotto che rispecchi con autenticità il lifestyle marchigiano.

La puntata sarà visibile oltre che in rete sul canale Youtube di Cna Cinema Marche, sul sito e sulla pagina Facebook di Cna Cinema Marche, anche sulle emittenti televisive: Tv Centro Marche; TVRS; Tele 2000; Fano Tv; Rossini Tv; Vera Tv, FM TV e Icaro Tv.

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly